Normativa

Bonus Elettrico: Cos’è e Chi può Ottenerlo

Bonus Elettrico per Disagio Economico

Per i nuclei familiari a basso reddito e per clienti domestici affetti da gravi malattie esiste il Bonus Elettrico, uno sconto sull’energia elettrica per aiutare le famiglie in difficoltà.

Bonus Elettrico per Disagio Economico: chi può richiederlo?

  • Clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica per la sola abitazione di residenza appartenenti ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore ai 7.500 €.
  • Clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica per la sola abitazione di residenza appartenenti ad un nucleo familiare con più di 3 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 20.000 €.

Bonus Elettrico: per Disagio Economico o per Disagio Fisico

Il Bonus Elettrico è cumulabile con il Bonus per il Disagio Fisico pensato per clienti domestici affetti da grave malattia o clienti domestici con fornitura elettrica presso i quali vive un soggetto affetto da malattia.

Bonus Elettrico: Come si presenta la domanda?

La domanda si presenta compilando un apposito modulo nel proprio Comune di Residenza oppure in un luogo designato dal Comune, come può essere il CAF o le Comunità Montane.

Bonus Elettrico: I Documenti

Sono necessari diversi documenti per poter presentare la domanda

  • Documento d’Identità.
  • Il Modulo A. Questo modulo può essere utilizzato come modulo unico per richiedere il Bonus Elettrico in concomitanza con quello per il gas per il disagio economico.
  • Attestazione ISEE valida.
  • Allegato CF con i componenti del nucleo ISEE.
  • Allegato FN per il riconoscimento delle famiglie numerose in caso di ISEE superiore ai 7.500 euro ma inferiore ai 20.000.

Dalla bolletta sono necessarie anche queste informazioni da allegare ai documenti:

  • Il codice POD, un codice di lettere e numeri che inizia con IT ed indica il punto fisico in cui l’energia viene consegnata dal fornitore e prelevata dal cliente. Questo codice rimane sempre invariato, anche se cambia il fornitore.
  • La potenza impegnata o disponibile della fornitura.

Bonus Elettrico: Il Valore del Bonus

Ogni anno l’Autorità stima il valore del bonus a seconda del numero di componenti della famiglia anagrafica:

  • 80€ per 1-2 componenti.
  • 93€ per 3-4 componenti.
  • 153€ per oltre 4 componenti.

L’importo del bonus è scontato direttamente dalla bolletta elettrica, non in un’unica volta, ma suddividendolo nelle diverse bollette corrispondenti ai consumi dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda.

Bonus Elettrico: Come verificare che il bonus sia stato concesso

In caso di concessione del bonus è inserita un’apposita comunicazione in bolletta. Nella sezione “totale servizi di rete – quota fissa” è evidenziata l’avvenuta ammissione e il dettaglio dell’importo.

Potrebbe interessarti anche