Normativa

Bonus Elettrico per Disagio Fisico

Bonus Elettrico per Disagio Fisico

Il Bonus Elettrico per il disagio fisico è pensato per tutti i clienti domestici affetti da grave malattia o per i clienti domestici presso i quali vive un soggetto affetto da grave malattia, che deve utilizzare delle apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita.  Il Bonus per il disagio fisico è cumulabile con il Bonus Elettrico per disagio economico.

Bonus Elettrico per Disagio Fisico: Quali Apparecchiature sono incluse?

L’elenco completo delle apparecchiature salvavita che danno diritto al bonus sono state individuate dal Decreto del Ministero della Salute del 13 gennaio 2011.

Bonus Elettrico per Disagio Fisico: Quanto vale?

Il valore del bonus è articolato in tre diversi livelli che dipendono dalla potenza contrattuale, dalle apparecchiature elettromedicali salvavita e dal tempo per cui queste sono utilizzate. Per conoscere la propria agevolazione è possibile effettuare una simulazione sul portale.

Bonus Elettrico per Disagio Fisico: Come si richiede?

La domanda va presentata presso il proprio Comune o un ente designato dal titolare della fornitura elettrica.

Alla domanda è necessario allegare un certificato ASL che attesta:

  • La situazione di grave condizione di salute.
  • La necessità di utilizzare le apparecchiature elettromedicali per il supporto vitale.
  • Il tipo di apparecchiature utilizzata e le ore di utilizzo giornaliero.
  • L’indirizzo presso il quale è installata l’apparecchiatura.

Inoltre bisogna allegare:

  • Documento di identità e codice fiscale del richiedente e del malato nel caso in cui il malato sia diverso dal richiedente.
  • Il modulo B compilato.
  • Il codice POD, composto da lettere e numeri, che identifica il punto fisico in cui l’energia viene consegnata dal fornitore e prelevata dal cliente finale.

Bonus Elettrico per Disagio Fisico: Come si riceve il bonus?

Il bonus è scontato sulla bolletta elettrica, nella sezione “totale servizi di rete – quota fissa” è evidenziato l’importo relativo all’applicazione del bonus. Se la richiesta è già stata effettuata si può controllare il suo stato presso l’Ente dove è stata presentata la richiesta, al numero verde 800.166.654 fornendo codice fiscale o il numero identificativo della richiesta, oppure al sito http://www.bonusenergia.anci.it all’interno della sezione “Controlla la tua pratica”.

Se vengono installate nuove apparecchiature o se quelle già presenti vengono utilizzate per più ore si può chiedere un adeguamento del bonus. Nel caso, invece, che le apparecchiature non siano più necessarie sarà il cliente ad informare il proprio venditore.

Potrebbe interessarti anche