Energie rinnovabili

La IEA presenta il World Energy Outlook 2016

World Energy Outlook WEO 2016

Se c’è un documento che analizza lo scenario attuale per quanto riguarda le energie rinnovabili e cerca di fare proiezioni accurate su ciò che ci aspetta nel futuro, è sicuramente il World Energy Outlook (WEO) dell’International Energy Agency.

La IEA è un’organizzazione decisamente prudente sullo sviluppo delle fonti rinnovabili, sulle quali corregge le stime di crescita in modo da mantenerle il più oggettive possibili col passare del tempo.

Il suo WEO 2016 non fa eccezione, e corregge le stime previste precedentemente per fotovoltaico ed eolico, attribuendo loro un ruolo importante nel prossimo futuro, dichiarando tramite le parole del direttore esecutivo Faith Birol che “per i prossimi 25 anni, vediamo dei chiari vincitori: il gas naturale, ma soprattutto l’eolico e il solare, che sostituiranno il campione dei precedenti 25 anni: il carbone. Ma non esiste un’unica storia del futuro energetico globale: in pratica, le politiche governative determineranno verso dove andremo.”

World Energy Outlook 2016 (WEO 2016)

Il report presenta quest’anno un’analisi approfondita degli impegni assunti per l’Accordo di Parigi sul cambiamento climatico, collocandosi in un periodo di transizione energetica mondiale tanto importante quanto sensibile.

Non sarà facile però raggiungere gli obiettivi più ambiziosi dell’accordo, che per quanto saranno capaci di rallentare l’aumento delle emissioni di carbonio legate all’energia previsto, ciò sarà difficilmente sufficiente per evitare l’impatto negativo che avranno sull’ambiente.

La riduzione prevista di queste emissioni limiterebbe l’aumento della temperatura globale a 2,7° C entro il 2100, senza riuscire a fermarsi (come ci si augura) ai 2° C (a questo proposito, si veda l’articolo Rapporto IEA 2016).

Mantenendo un cauto ottimismo sul futuro che ci aspetta, Birol dichiara: “Nei prossimi decenni le energie rinnovabili saranno capaci di fare sensibili passi avanti, anche se i loro progressi rimangono confinati al campo dell’elettricità. La prossima frontiera sarà quella di espandere il loro utilizzo in settori quali edilizia, trasporti e industria, dove ancora esiste un sensibile margine di crescita.”

È possibile ordinare il WEO 2016 a questo link.

 

Rimandiamo, invece, il lettore al nostro articolo sul New Energy Outlook 2016 di Bloomberg per avere news su un altro Report Internazionale che coinvolge il tema delle Energie Rinnovabili e ipotizza gli scenari energetici futuri.

Potrebbe interessarti anche

Nessun Commento

Lascia un commento