Energie rinnovabili

Le rinnovabili vincono la sfida energetica

New Energy Outlook 2016 Bloomberg

Entro il 2040 le rinnovabili vinceranno la sfida energetica, sorpassando senza difficoltà carbone e petrolio.

Il New Energy Outlook (NEO) 2016, pubblicato da Bloomberg, è il report annuale che studia lo sviluppo del mercato delle rinnovabili nei prossimi anni. Nella sua preparazione sono stati utilizzate competenze provenienti da 65 diversi Paesi, che rappresentano la pluralità e diversificazione del mercato energetico mondiale.

New Energy Outlook (NEO) 2016: le 10 scoperte sul mercato energetico del futuro

  1. Il prezzo del petrolio e del carbone continuerà a scendere, secondo il NEO si vedrà un calo rispettivamente del 33% e del 30%, ma questo non avrà nessun effetto sulla crescita delle rinnovabili.
  2. Anche il prezzo delle rinnovabili cadrà: del 41% per l’eolico e del 60% per il fotovoltaico, rendendole le due tecnologie più economiche dei prossimi decenni.
  3. Le fonti rinnovabili entro il 2040 genereranno il 70% dell’energia prodotta in Europa, con una crescita del 32% rispetto al 2015. Negli Stati Uniti si passerà dall’attuale 14%, al 44% nel 2040, mentre le fonti non rinnovabili caleranno di oltre il 30%.
  4. La Cina diventerà rinnovabile (o quasi). Il Governo cinese ha iniziato ad attuare una serie di riforme per aiutare la crescita delle energie rinnovabili. Per questo motivo Bloomberg ha diminuito del 21% le previsioni di utilizzo del carbone rispetto a quanto presente nel report dello scorso anno.
  5. La chiave del mercato mondiale rimarrà l’India, che avrà sempre più bisogno di elettricità e continuerà a sfruttare prevalentemente il carbone. Questo significa che, secondo Bloomberg, per tenere sotto controllo le emissioni del mondo bisogna guardare con attenzione alle scelte e alle politiche indiane dei prossimi anni.
  6. India a parte, se i combustibili fossili possono ancora attirare 1 miliardo di dollari, le energie rinnovabili ne muoveranno 7.8. Per Bloomberg non ci sono dubbi sulla direzione del mercato mondiale.
  7. Le macchine del futuro sono elettriche. Della domanda di autovetture quelle elettriche rappresenteranno il 35 % del totale, circoleranno circa 40 mln di vetture elettriche, novanta volte quelle del 2015.
  8. Le batterie costeranno sempre di meno. Le batterie al litio saranno sempre più economiche utilizzabili insieme ai sistemi solari.
  9. Per non superare la fatidica soglia dei due gradi stabilita dagli accordi di Parigi ci vorrà uno sforzo economico molto maggiore dei 7.8 miliardi previsti oggi dai governi.
  10. Rispetto allo scorso anno, questa edizione del NEO vede una traiettoria nettamente in calo per le fonti non rinnovabili. Non ci sarà una nuova corsa all’oro liquido, escluso lo shale gas Nord America, nel resto del mondo il petrolio sarà sorpassato dalle rinnovabili nel 2027.

Potrebbe interessarti anche