Energia Green

L’Efficienza Energetica: il Motore della Ripresa Economica

Aumento Efficienza Energetica

221 miliardi di dollari rappresentano gli investimenti  in efficienza energetica per il 2015, con una crescita del 1.8% rispetto all’anno precedente, come testimonia l’ultimo rapporto IEA (International Energy Agency).

Il progresso è su tutti i livelli: dalle grandi industrie alla vita di tutti i giorni, il 2015 ha dimostrato che si possono aumentare la produzione, senza incrementare l’energia utilizzata. E tutto questo è avvenuto in un anno che ha visto i costi del petrolio diminuire di oltre il 60%, ed è stata la prova che l’efficienza energetica conviene non solo all’ambiente, ma anche alle tasche di privati ed imprese.

Aumento Efficienza Energetica: meno Energia, più Crescita

L’economia del mondo cresce sempre di più, ma ha bisogno di sempre meno energia. Lo dimostrano gli studi dell’IEA: negli ultimi 15 anni, mentre le economie e le popolazioni mondiali crescevano, aumentava anche il livello di efficienza energetica, permettendo una maggiore crescita economica, con un minore utilizzo di energia. Se l’efficienza non fosse migliorata, la domanda di energia nei paesi sarebbe aumentata del 12%.

I Beneficiari della Rivoluzione Energetica

A beneficiare della rivoluzione energetica non saranno solamente i Paesi già green, ma quelli che green non lo sono ancora, come India, Cina e il Sud Est asiatico. A loro spetta il 95% della crescita della domanda di energia entro il 2035, proprio per questo sono attori fondamentali, che hanno un altissimo potenziale per ottimizzare il loro utilizzo di energia.

La Cina già detiene il record di efficienza energetica, con il 5.6% del 2015, rispetto al 3.1% del decennio precedente. Analisi condotte dell’IEA hanno dimostrato che un aumento di efficienza energetica, potrebbe evitare a Paesi come il Sud Africa di bruciare 25 milioni di tonnes of coal  di petrolio.

L’efficienza energetica è affare di tutti i Paesi: ancora il 70% del consumo energetico totale non è soggetto a standard di efficienza. Una percentuale che deve e può diminuire attraverso politiche ben progettate, che secondo l’IEA sono fondamentali ed indispensabili per ottenere tangibili risultati.

Potrebbe interessarti anche