Come Fare

Guida all’acquisto del fotovoltaico

Guida Fotovoltaico 2016

Gli impianti fotovoltaici domestici non sono mai stati così comuni e così economici.  Leggi i nostri 5 consigli per installare un impianto sul tetto della tua abitazione e prima di acquistare ricordati sempre di rivolgerti ad un esperto.

Guida Fotovoltaico 2016

  1. Attenzione ai consumi

Se in passato le abitazioni erano obbligate ad installare solamente impianti da 3kWp per poter accedere al conto energia, oggi non è più così ed ognuno è libero di scegliere l’impianto che meglio si adatta ai propri consumi. Di solito nelle abitazioni si installano impianti tra i 2 e i 6 kWp, ma scegliere quello giusto è sempre più importante dal momento che, se l’impianto produce più energia di quanta viene consumata dall’abitazione, l’eccedenza immessa in rete è tassata come ricavo secondo la propria aliquota fiscale.

  1.  L’importanza dell’esposizione

Per scegliere l’impianto più adatto alla propria famiglia non basta differenziare tra Nord e Sud, ma è fondamentale anche l’esposizione del tetto. L’esposizione ideale è quella a sud con una inclinazione minore di 30°, spostandosi ad est o ovest o inclinando l’impianto oltre i 30° si può perdere anche il 30% in meno della produzione.

  1. Il prezzo è giusto

Le offerte di mercato possono subire notevoli variazioni di prezzo. Prima dell’acquisto è bene informarsi se nell’offerta sono inclusi tutti i servizi di consulenza e installazione, inoltre verifica sempre tutte le garanzie sull’impianto e il rispetto delle norme di sicurezza durante l’installazione, che è un momento particolarmente costoso e delicato per l’azienda.

  1. A quali incentivi hai diritto

Le persone fisiche che acquistano fotovoltaico hanno diritto alle detrazioni fiscali fino al 50% come per le ristrutturazioni edilizie, accedono anche alle detrazioni dall’Irpef su 10 anni per il 50% delle spese sostenute. Per usufruire delle agevolazioni non è necessario essere i proprietari della casa, ma possono goderne anche inquilini e familiari sempre che abbiano sostenute le spese. Inoltre, l’impianto FV gode dell’aliquota a IVA agevolata del 10% da applicare sulla differenza tra il valore complesso della prestazione e quello dei beni.

  1. Chiedi le garanzie

Il tuo nuovo impianto ha per legge diverse garanzie, la prima è sui materiali stessi per i quali i costruttori offrono in genere 10 anni sulla parte meccanica dei moduli e 25 anni sulle prestazioni.  Gli inverter hanno una garanzia che può variare tra i 5 e i 10 anniTutto l’impianto deve essere garantito per legge per almeno due anni da chi lo ha realizzato, il fornitore ha invece la responsabilità di intervenire in caso di guasto al singolo componente, mentre se i danni sono dovuti all’installazione la responsabilità ricade sulla ditta che vi ha installato l’impianto. Adesso sei pronto per acquistare il tuo nuovo impianto fotovoltaico. In bocca al lupo per il tuo futuro green!

Potrebbe interessarti anche