Come Fare

Come Isolare la Casa: 5 Consigli

Come Isolare la Casa

L’energia migliore è quella che non si consuma. Leggi i nostri 5 consigli per usare le energie rinnovabili, risparmiare energia in casa, aiutare l’ambiente e ridurre le bollette.  Diventare green conviene anche al portafoglio, perché è possibile detrarre gli interventi necessari per aumentare l’efficienza grazie all’Ecobonus 2016.

Isolare la Casa: l’arma migliore

Per combattere il caldo e risparmiare energia l’isolamento termico si rivela l’arma migliore. Attraverso l’isolamento si interviene sulle principali cause di dispersione del calore verso l’esterno e sull’efficienza stessa degli impianti.

Isolare la Casa: dove bisogna intervenire?

  1. Sulle finestre. I vetri disperdono calore perché a sono a contatto con l’esterno, inoltre possono essere ricchi di spifferi e dispersioni. Il primo passo è sostituire il vetro singolo coi i doppi vetri, poi si possono applicare le schermature solari e tende da sole, che rientrano nelle detrazioni dell’Ecobonus 2016.
  2. Sulle mura. Le pareti possono disperdere anche il 20% dell’energia prodotta, per questo è necessario isolarle con appositi pannelli. La soluzione maggiormente efficace è il cappotto termico, che agisce sull’esterno della casa e la ricopre, aiutando a non disperdere calore.
  3. Sul tetto. Si scalda d’estate e si raffredda d’inverno, il tetto può essere un ottimo punto per aumentare l’efficienza energetica della propria abitazione. Gli isolanti funzionano particolarmente bene nei solai, dove permettono di tenere caldo d’inverno e raffrescare d’estate.
  4. Sugli impianti. Un impianto non efficiente rappresenta un grave spreco energetico ed economico. Oggi le caldaie a condensazione rappresentano una valida alternativa, poiché recuperano anche il calore dei fumi in uscita, aumentando così l’efficienza. Per la massima resa esistono impianti di riscaldamento a pavimento o a piastre radianti, che funzionando a bassa temperatura riducono di molto gli sprechi.
  5. Sul ricambio d’aria. La dispersione termica provocata dalle correnti d’aria determina il 20% del fabbisogno termico. Il metodo migliore è quello del ricambio dell’aria attraverso l’areazione meccanica, che preleva aria dall’esterno, la filtra e la immette pulita all’interno dell’abitazione.

Potrebbe interessarti anche